Simona Armenise

Notturno Per Demetrio – il nuovo disco e concerto

Simona Armenise, chitarrista e sperimentatrice di Bari, rinnova la sua collaborazione con Ares Tavolazzi, storico bassista degli Area a partire dal secondo album, “Caution Radiation Area” ma anche musicista stimato al fianco di Francesco Guccini, Paolo Conte e molti altri.

Questo disco segue “Oru Kami”, un doppio album in Solo Set di chitarra ed elettronica, pubblicato nel 2016 da Verterecords. La collaborazione è tuttora attiva e si è concretizzata con la registrazione di “Lotus Sedimentations – concept album ispirato alla cultura giapponese con doppia titolazione Inglese – Giapponese, dedicato alla filosofia del Fiore di Loto nella cultura orientale. Il fiore di loto è un simbolo molto antico, la cui caratteristica principale associata, è la purezza, insieme alla capacità di mantenere la propria bellezza in mezzo al fango, dove il fiore di loto nasce e vive. In Giappone e in generale in Oriente, il fiore di loto è legato a chi sta approfondendo la conoscenza di sé stesso attraverso un viaggio nel proprio mondo interiore, un percorso che si dipana attraverso le tracks, unitamente al concetto di stratificazione musicale sempre presente grazie all’utilizzo di loop e sequenze elettroniche, che si fonde con il concetto Buddista di Karma e Reincarnazione, in cui tutto ciò che accade nella vite presenti e passate contribuiscono a determinare l’evoluzione dell’esistenza di ogni giorno, nonché futura.

L’album è un lavoro eterogeneo, in cui troviamo brani in solo di chitarra e loop machine, brani in duo (chitarra & elettronica, basso), brani in trio (chitarra & elettronica, basso e percussioni/batteria).

L’elettronica e la sperimentazione che permeano tutte le tracks, sono intese come un’operazione condotta a 360° dove si alternano sia sequenze realizzate con vari software, synth, che campioni di suoni ripresi ed elaborati, loop machine, ma anche chitarre con accordature non standard suonate con archetto, chitarra baritona, ed elaborazioni varie con l’effettistica a disposizione per gli strumenti. Si spazia da momenti molto lirici strutturati e non, in cui l’interplay fra i musicisti guida l’evoluzione del discorso, a momenti molto strutturati e legati a sequenze elettroniche che conducono il dialogo musicale, tra post-rock, psichedelia, ambient ma anche a sonorità del cosiddetto nu-jazz tipico nordeuropeo. Il suo ultimo lavoro è dedicato alla memoria di Demetrio Stratos e si intitola “Notturno Per Demetrio”.

ENGLISH VERSION:

Born in Bari in 1977, Simona Armenise obtained, with full marks and honors, the “Second level Academic Diploma in Musical Disciplines in guitar” at the conservatory “N. Rota ”of Monopoli (Ba). At the end of her studies she also presented a thesis on electroacoustic music dedicated to the composer Eric Chasalow. His proposal is an experimental solo project that puts prepared guitars, loop machines, synths, breaths and sounds at the center of the scene.A guitar set in which almost no piece stops at the ambitions of the six strings, but chases atypical arrangements with brief spurious forays in the classic proper. Suggestive and evocative at the same time, Simona Armenise’s show will introduce us to a “dirty” guitar language in which the multiple artistic experiences of a multifaceted performer inclined to rock and jazz emerge, as much as to electronics, psychedelia and more improvisation. radical, introducing the listener to a macroscopic kaleidoscope of sounds and moods, atmospheres and sensations. After several record collaborations, and two solo releases featuring Ares Tavolazzi, historical member of Area – first “ORU KAMI”, Verterecords 2016, and then “LOTUS SEDIMENTATIONS – HASU NO CHIKUSEKI”, New Model Label 2019 – in this 2020 , saw the light, with the complicity of the long quarantine and on the occasion of the 41 years of his death, the tribute to DEMETRIO STRATOS, entitled “NOTTURNO PER DEMETRIO”, for Niafunken. (label connected to the New Model Label of Ferrara ).

%d bloggers like this: